Aumento di peso improvviso

Aumento di peso improvviso: cause, patologie e soluzioni

Nell'ultimo periodo hai avuto un aumento di peso improvviso e non riesci a capire il motivo. Ti senti la pancia gonfia e non ti spieghi il perché di questo gonfiore generale e aumento di peso.

La tua alimentazione e le tue abitudini non sono cambiate; pertanto, non ti spieghi proprio come sia possibile che continui a ingrassare senza giustificazione...

Sai che l'aumento di peso improvviso può dipendere da alcune patologie e non solo da abitudini alimentari sbagliate? In questo articolo cercheremo di capire le cause, eventuali patologie che causano un aumento di peso improvviso e quali sono le soluzioni per tornare al tuo peso forma.

Aumento di peso improvviso: le cause

Solitamente l'aumento di peso si verifica quando le calorie ingerite superano il fabbisogno energetico giornaliero dell'organismo, in quanto l'eccesso va a formare degli accumuli di tessuto adiposo.

Ma non sempre è così: l'aumento ponderale e l'eccesso di peso può anche essere causato da qualche patologia o da una serie di disfunzioni, a prescindere dagli alimenti che si introducono.

Ad esempio, l'improvviso aumento di peso può essere causato da un brusco accumulo di liquidi, quindi a causa di ritenzione idrica o può essere associato al ciclo mestruale, in quanto molte donne lamentano un aumento di peso e gonfiore aumentando anche di 1-3 kg in più in concomitanza con il ciclo.

Oltre a queste motivazioni, ci sono molte patologie che possono causare un incremento di peso improvviso. Vediamole nel prossimo paragrafo.

Aumento di peso improvviso: le patologie correlate

Patologie e aumento di peso improvviso, quali potrebbero essere?

L'aumento di peso improvviso può essere legato in vari modi ad una serie di numerose patologie. Vediamo quali sono le più comuni che causano un aumento di peso improvviso:

  • Diabete
  • Ipotiroidismo
  • Insulino-resistenza
  • Sindrome dell'ovaio policistico
  • Tiroidite di Hashimoto
  • Sindrome metabolica
  • Intolleranze alimentari
  • Sindrome premestruale

Tra queste patologie e tra le più frequenti per l'aumento di peso troviamo: l'ipotiroidismo, l'insulino-resistenza e la sindrome dell'ovaio policistico. Cerchiamo di capire nello specifico cosa sono e come intervenire opportunamente per risolvere problemi di peso legati a queste patologie.

aumento di peso improvviso patologie cause

Ipotiroidismo

La tiroide è una ghiandola endocrina a forma di farfalla, situata nella parte anteriore del collo ed è caratterizzata da due lobi, uno destro e uno sinistro. Questa ghiandola pesa circa 20 grammi.

Così come tutte le ghiandole endocrine produce ormoni di due diversi tipi: gli ormoni tiroidei T3 e gli ormoni T4.

Questa ghiandola è fondamentale per il corpo, in quanto regola molte funzioni, tra cui la respirazione, il battito cardiaco, la temperatura corporea, lo sviluppo del sistema nervoso centrale, l’accrescimento corporeo e il ciclo mestruale.

Se la produzione di ormone tiroideo è insufficiente andiamo incontro all'ipotiroidismo. L’ipotiroidismo deve essere trattato in quanto causa una serie di problemi, tra cui obesità, infertilità e patologie cardiache.

Dato che gli ormoni della tiroide sono degli ormoni metabolici è chiaro che si possa avere un aumento di peso improvviso nel momento in cui diminuiscono.

Come intervenire in caso di ipotiroidismo? Oltre a valutare delle cure farmacologiche con il tuo medico di base e uno specialista endocrinologo, è importante contattare un nutrizionista specializzato come il Dott. Uliano per studiare un piano dietetico personalizzato.

Difatti, è fondamentale che la dieta non escluda totalmente i carboidrati, in quanto la produzione degli ormoni è sensibile alla quantità di carboidrati che vengono assunti. Inoltre, è necessario fare attività fisica anaerobica, in grado di stimolare l'aumento della massa magra.

Insulino-resistenza

L’insulina è un ormone proteico rilasciato dal pancreas con funzioni prevalentemente anaboliche, ossia consente di far assimilare i nutrienti introdotti mangiando. Inoltre, l’insulina consente al corpo di controllare i valori della glicemia che deve essere entro limiti accettabili per aiutare il cervello, i muscoli e il fegato a lavorare bene e costantemente.

Quando, invece, ne produciamo tanta, l’organismo si adopera per mettere in atto strategie di difesa. E cosa succede? I tessuti rilasciano liberamente nell’organismo la quantità di ormone in eccesso con una conseguente iperinsulinemia compensatoria. Questa situazione di difesa prende il nome di insulino-resistenza.

Gli organi più colpiti dall'insulino-resistenza sono il muscolo scheletrico, il fegato, il tessuto adiposo, l’ovaio e l’utero. Spesso l'insulino-resistenza è il preludio della sindrome metabolica che provoca numerosi danni al sistema cardiovascolare.

Inoltre, questa sindrome può anche causare nel tempo uno scompenso del metabolismo degli zuccheri, provocando il diabete. Curare l'insulino-resistenza può aiutare a dimagrire in modo efficace e migliorare la qualità della vita, bloccando le attività che comportano gonfiore e aumento di peso improvviso.

Potrebbe interessarti anche: Dieta per insulino-resistenza

Sindrome dell'ovaio policistico

Cos'è la sindrome dell'ovaio policistico? La sindrome dell'ovaio policistico è uno dei disordini endocrini più frequenti nelle donne e viene diagnosticato attraverso i criteri di Rotterdam del 2013.

Per avere una diagnosi di ovaio policistico ci devono essere almeno due di questi sintomi:

  • Ritardo del ciclo e assenza di ovulazione;
  • Incremento degli ormoni maschili, come ad esempio il testosterone;
  • Diagnosi ecografica di ovaio policistico;
  • Esclusione di altre condizioni cliniche che possono essere simili.

Tra i disturbi più frequenti dalle donne che soffrono di sindrome dell'ovaio policistico ci sono: irregolarità mestruale (80%)acne, alopecia (60%) e obesità (50%) con segni di insulino-resistenza.

Se soffri di questi disturbi, ti suggerisco di recarti da un ginecologo per effettuare una visita specifica. Questa patologia a volte è legata all'alimentazione, per cui è possibile aiutarsi con una dieta per l'ovaio policistico. Qui trovi le indicazioni dietetiche da seguire.

Cosa provoca l'aumento di peso improvviso?

L'aumento di peso può essere causato da diversi fattori, tra cui i cibi che fanno ingrassare. Alcuni alimenti sono particolarmente ricchi di calorie, grassi e zuccheri, come i cibi fritti, i dolci, le bevande zuccherate e gli snack salati. Consumare questi cibi in eccesso può portare a un eccesso di calorie, che viene immagazzinato sotto forma di grasso corporeo.

Inoltre, alcune persone possono ingrassare velocemente a causa di fattori come la predisposizione genetica, disturbi ormonali o altri fattori di salute. Queste persone possono trovare difficile mantenere un peso sano anche con uno stile di vita sano ed equilibrato.

Tuttavia, è importante sottolineare che non esistono alimenti che fanno ingrassare in modo assoluto. Consumare cibi ricchi di nutrienti come frutta, verdura, proteine magre e cereali integrali può aiutare a mantenere un peso sano e fornire al corpo tutti i nutrienti necessari. È anche importante prestare attenzione alle porzioni e all'equilibrio calorico complessivo della propria dieta.

In generale, mantenere uno stile di vita sano ed equilibrato, che includa una dieta per dimagrimento e l'esercizio fisico regolare, può aiutare a mantenere un peso sano e prevenire l'aumento di peso eccessivo.

prevenire aumento ponderale

Come prevenire l'aumento di peso improvviso? I consigli del Dott. Uliano

Gestire l'aumento di peso improvviso: suggerimenti e consigli

In generale, in assenza di patologie specifiche, come fare a prevenire l'aumento di peso? Ecco alcuni consigli da seguire:

  • ✅ Svolgi regolarmente attività fisica per contrastare le infiammazioni corporee e l'insulino-resistenza, oltre ad agevolare il transito intestinale, la riduzione di peso e la tonificazione dei muscoli.
  • ✅ Limita il consumo di dolciumi, alimenti preconfezionati e con l'aggiunta di zucchero. Evita il consumo di caramelle, chewing gum e merendine confezionate. Sono tutti alimenti dannosi per il corpo, in quanto sono ricchi di conservanti, coloranti, aromi, grassi idrogenati ed edulcoranti, nemici dell'intestino e del peso.
  • ✅ Distribuisci in modo sensato i pasti durante la giornata consumando 5 pasti al giorno. Arricchisci la colazione così da attivare il metabolismo, mentre alleggerisci la cena (deve essere il pasto più leggero della giornata poiché di sera il metabolismo lavora con più lentezza).
  • ✅ Bilancia l’apporto dei nutrienti, in quanto i carboidrati devono sempre essere accompagnati da proteine, grassi e vegetali.

Se vuoi iniziare un percorso dietetico e vuoi partire con il piede giusto ti consiglio di acquistare il mio libro: La TUA dieta: Dalla motivazione alla flessibilità metabolica. 

Leggi anche:

Contatta il Dr. Uliano

Utilizza il form qui in basso per contattare il Dr. Roberto Uliano.

Nutrizionista Napoli centro
Uliano Roberto

Autore

Dr. Roberto Uliano

Da 15 anni lavoro come nutrizionista nelle città di Napoli e Castellammare di Stabia.

Sono consulente e scrittore nel campo delle scienze dell'alimentazione presso diverse testate giornalistiche come viveresaniebelli, silhoutte. Nel 2015 sono stato consulente della testata "Bimbi a tavola", rivista di educazione alimentare per i bambini. Sono docente dal 2011 di nutrizione applicata presso la Scuola di Nutrizione Salernitana. Il mio obiettivo è quello di insegnare la nutrizione in pratica.

Opero da anni nel campo dell'obesità, dello sport e di numerose patologie correlate all'alimentazione.

Ti potrebbero interessare